boeing-sfida-airbus

Negli ultimi due anni l’industria Aeromobile è stata vittima di due tra le più grandi tragedie di sempre in cui hanno perso la vita oltre 340 passeggeri per via di alcuni problemi tecnici legati al sistema di anti stallo di due Boeing 737. In seguito al duplice incidente, la compagnia Boeing è quindi crollata in una crisi finanziaria senza precedenti che ha letteralmente logorato l’azienda dall’interno. Per risanare la propria economia, però, Boeing al lanciato una sfida ad Airbus presentando per la prima volta un progetto relativo ad un nuovo aereo a propulsione nucleare. Scopriamo di seguito maggiori dettagli a riguardo.

Boeing: presentato il primo brevetto per un aereo a propulsione nucleare

Depositato per la prima volta nel 2012, il brevetto presentato da Boeing ha delle specifiche apparentemente futuristiche. A quanto pare, infatti, questi velivoli saranno dotati di un propulsore sfruttante un raggio laser il cui scopo è quello di vaporizzare il deuterio e il trizio. Così facendo, quindi, verrà creata una nuova fonte di energia rilasciata successivamente insieme all’elio.

Oltre a tutto ciò i nuovi aerei proposti da Boeing possederanno una camera di innesco posta sui propulsori che permetterà lo sviluppo di un importante fenomeno di aggregazione tra i protoni. Questi ultimi, quindi, sprigioneranno calore a sufficienza per alimentare un’intera turbina.

Attualmente non sono state rilasciate ulteriori notizie ma, a quanto pare, una cosa è quasi certa: i nuovi aerei sfrutteranno l’uranio 238, un elemento già conosciuto poiché rappresenta il principale catalizzatore impiegato nei viaggi spaziali. Futuri aggiornamenti seguiranno sulla base delle informazioni rilasciata da Boeing stessa.