VPNVPN IPTV sono unite da un legame grazie al quale gli utenti pensano di poter raggiungere la visione illegale di Sky gratis restando pressoché impuniti, il motivo risiede nella possibilità di navigare in incognito proprio con le cosiddette reti private virtuali.

Le VPN sono molto interessanti in quanto sono la via più breve e sicura, a patto che si scelga l’abbonamento migliore, per nascondere l’indirizzo IP e tutte le attività svolte su internet. Ogni dispositivo connesso, infatti, viene identificato univocamente da l’IP, con il quale è possibile sapere da dove l’utente si sta collegando, e sopratutto seguire i suoi spostamenti sui vari server.

 

VPN e IPTV: perché vengono utilizzate assieme?

Considerando che le IPTV, ovvero le televisioni accessibili solamente con una connessione dati attiva, fanno affidamento su server specifici (ad ogni canale corrisponde un link dal quale poi parte la trasmissione video), è facile capire quanto le VPN siano diventate importanti per coloro che commettono azioni illegali, come ad esempio guardare Sky gratis.

Leggi anche:  IPTV, niente più Sky a costo zero e per i clienti arrivano multe salatissime

L’accesso alle reti private virtuali è alla portata di tutti, basta pagare un abbonamento presso uno dei fornitori di servizi o crearsele tramite un NAS, è severamente sconsigliato fare affidamento sulle VPN gratis (qui per i motivi di una simile affermazione). L’anonimato è comunque garantito dal tunnel crittografato che la rete riesce a creare tra il dispositivo che si collega ad internet ed il server da cui partono i dati, in questo modo anche se verranno intercettati non potranno essere capiti da nessuno, se non dal destinatario stesso.