teletrasporto quantistico

Recentemente gli scienziati hanno potuto sviluppare un esperimento di teletrasporto quantico in tre dimensioni anziché due, e questa innovazione può aprire la strada allo sviluppo di nuovi sistemi di connessione verso una rete “internet quantistica”.

A livello tecnico, i quanti in tre dimensioni vengono chiamati Qubit, poiché portano più informazioni rispetto ai soliti bit dei normali computer. Anziché assumere lo stato di 0 o 1, un qubit sui computer quantistici può esistere contemporaneamente con entrambi i valori. In più, un team di ricercatori austriaci e cinesi stanno creando dei fotoni che possono assumere simultaneamente i valori 0, 1 e possono essere teletrasportati a qualsiasi distanza grazie all’entanglement descritto già da Einstein.

Pertanto, se un bit quantico di informazione può avere degli stati ricompresi tra l’intervallo 0 o 1, aggiungendo un terzo elemento all’equazione fa sì che gli stati possibili aumentino esponenzialmente. Un qubit può essere un valore individuale, una coppia o anche tutti e tre i numeri contemporaneamente.

Leggi anche:  Teletrasporto: ecco come saranno i viaggi del futuro

 

Il Teletrasporto quantistico renderà Internet più veloce

I ricercatori hanno potuto teletrasportare questi stati quantici a qualsiasi distanza, e per condurre il loro esperimento, gli studiosi hanno usato il cosiddetto i dettami del teorema di Bell che “rifiuta il principio della località di una particella”. In questo caso, un fotone viene emesso contemporaneamente in due diverse direzioni e, grazie all’entanglement quantistico, quando viene manipolata una proprietà di uno anche quella dell’altro risulta essere cambiata.

Gli scienziati hanno applicato questo esperimento di fisica quantistica ma usando tre dimensioni, ma in teoria questo principio può essere applicato non solo a tre dimensioni, ma a qualsiasi numero di dimensioni desiderate. Se ciò fosse imbrigliato in una tecnologia riproducibile, potremmo davvero sperimentare una connessione internet quantistica in grado di inviare informazioni a velocità estreme.