sim-clonate

Gli hacker non si fermano mai e continuano a ideare nuovi metodi per ingannare e truffare i consumatori; a questo proposito, nelle ultime settimane sono arrivate tantissime segnalazioni da parte di alcuni clienti Tim, Wind, Vodafone e 3 Italia che hanno riscontrato problemi con la propria scheda telefonica.
A quanto pare, le attrezzature innovative e l’avanzamento della tecnologia hanno permesso agli hacker di ideare un nuovo metodo molto più veloce e semplice per clonare le Sim telefoniche dei consumatori; così facendo, sono riusciti ad impossessarsi di tutte le informazioni personali e di eventuali credenziali per effettuare il login online sul sito ufficiale del proprio Istituto di Credito; ecco come gli hacker hanno colpito le vittime.

SIM clonate per i clienti Tim, Wind, Vodafone e 3 Italia: ecco cosa è successo

Clonare una Sim è un’operazione complicata e richiede molto tempo; il metodo di truffa con la quale riescono ad accedere anche al conto in banca delle vittima è il seguente: per prima cosa devono riuscire ad impossessarsi di più informazioni personali possibili della vittima in modo da effettuare una richiesta per lo smarrimento della SIM; una volta terminato questo processo, l’hacker riceve la nuova scheda telefonica con cui può accedere a diverse informazioni personali: per esempio, può richiedere delle nuove credenziali all’Istituto Bancario della vittima in modo da effettuare l’accesso al sito online.

Leggi anche:  Vodafone stende Iliad con le nuove offerte Special da 50 giga

Purtroppo, con questo metodo, gli hacker sono riusciti ad ingannare tantissimi consumatori che si sono ritrovati da un momento all’altro senza una scheda telefonica e con il conto corrente svuotato.