Mediaset Premium abbandona per sempre il calcio e sparisce dal digitale

Gli anni d’oro di Mediaset Premium sembrano essere terminati diversi mesi fa: dopo aver rinunciato al calcio, la clientela che una volta si affidava a questo servizio è scappata verso i concorrenti lasciando un vero e proprio buco e l’esigenza di effettuare delle modifiche al più presto. I presupposti posti in essere già durante agosto 2018 non eravamo dei migliori, ma a seguito delle ultime notizie rilasciate si può effettivamente parlare della fine di un servizio indipendente.

Mediaset Premium ha deciso di rinnovarsi completamente e questa volta sì e aggregato al servizio a pagamento Infinity che da giugno a questa parte ha iniziato a contare una nuova sezione denominata proprio “Premium”. Senza altri mezzi termini, quindi, l’addio della pay TV al digitale terrestre è diventato a tutti gli effetti ufficiale e definitivo.

Mediaset Premium su Infinity: ecco come funziona ora

Premium su Infinity è la nuova denominazione dell’abbonamento che può essere usufruito solo attraverso connessione internet e non più via digitale terrestre.

Leggi anche:  DVB T2 è ufficiale, gli italiani dovranno acquistare una nuova TV

Attraverso una comunicazione precedente, la società informava la sua clientela che tale processo avrebbe avuto luogo a partire da giugno 2019 e così è stato. In particolare, nel messaggio, si leggeva: “Gentile Cliente, dal 1° giugno 2019 il servizio Mediaset Premium è fruibile esclusivamente su piattaforma Internet: tutti i canali Premium ed i contenuti on demand sono visibili accedendo al servizio “Premium su Infinity”.

Cosa garantisce questo tipo di abbonamento? Beh, sicuramente qualcosa in più per tutti gli utenti visto che chi ne beneficia può godere sia dei classici canali live che di un ampio catalogo rifornito di ogni genere di contenuti. Un passo in avanti? Sicuramente con questa scelta il servizio si è avvicinato di più al futuro e all’esigenza dei consumatori che oramai richiedono tutto a portata di smartphone.