auto elettrico vs diesel 700x400

Negli ultimi 5 anni ognuno di noi è stato testimone della crescita esponenziale che ha avuto l’elettrico nel settore automobilistico. Nonostante questo nuovo propulsore sia ancora fresco e in fase di test su molto auto, però, i big del settore stanno già pensando a possibili soluzioni eco sostenibili per il futuro. Come abbiamo potuto appurare negli ultimi giorni, infatti, la situazione del nostro pianeta è tragica e, purtroppo, modificare radicalmente quelle che sono le abitudini di milioni di automobilisti e praticamente impossibile. Nonostante ciò, però, questa è l’unica strada da intraprendere per salvare la nostra Terra. La soluzione più fattibile, quindi, è quella di introdurre nel mercato dei nuove propulsori alternativi a cui ognuno di noi potrà adattarsi. 

A quanto pare, quindi, questa necessità di cambiamento deriva dal fatto che, negli ultimi mesi, le risorse primarie scarseggiano. Per questo motivo, quindi, le aziende automobilistiche sono costrette ad offrire una soluzione semplice ed economica accessibile ad ogni utente.

Leggi anche:  Auto elettriche? Arrivano anche i progetti per quelle con reattori nucleari

Auto elettriche, ad idrogeno e ad energia nucleare: ecco cosa ci aspetta in futuro

Ultimamente, quindi, ognuno di noi aveva riposto le speranze nell’elettrico ma, a quanto pare, ci siamo sempre sbagliati. Un recente studio tedesco ha infatti rivelato che  le emissioni di CO2 dei veicoli elettrici risultano essere vertiginosamente più alte dei modelli a Diesel

A quanto pare, però, non siamo i primi a porsi il problema delle risorse. Alla fine degli anni 50′, infatti,  Henry Ford ideò per la primissima auto basata interamente sull’energia nucleare. Il progetto innovativo, purtroppo, fu abbandonato poco dopo a per via delle incertezze e dei costi elevati di produzione. Ad oggi quindi il progetto di Henry Ford è fermo ma tutti sperano che prima o poi qualcuno possa portarlo a termine.