Nuovi strumenti di sicurezza sono stati introdotti nei maggiori istituti bancari e da oggi in poi ogni tipo di problema legato alle truffe non ha più ragione di esistere. Unicredit e Intesa Sanpaolo hanno deciso hanno ormai convocato i loro conti correntisti più anziani al fine di farli adeguare alla nuova tecnologia. Quest’ultima, già presente da diversi mesi, apporta incredibile comodità. A cosa ci stiamo riferendo? Beh, al Mobile Token.

È così che gli istituti bancari hanno messo fine ai diversi tentativi  phishing, smishing e quant’altro non potranno i quali non potranno più essere portati a termine senza un passaggio richiesto obbligatoriamente con l’introduzione  del livello di sicurezza su smartphone. Scopriamo di cosa si tratta nello specifico e come funziona.

Il mobile token salva i clienti Unicredit e Intesa SanPaolo dalle truffe in generale

Giunto in sostituzione alle rinomate One Time Password fornite attraverso le classiche chiavette, il Mobile token è pronto ad essere attivato su tutti i conti appartenete ai clienti Unicredit e Intesa Sanpaolo.

Leggi anche:  Unicredit e Intesa SanPaolo: sventate tutte le nuove truffe

Per chi non ne avesse mai sentito parlare prima d’ora, questo livello di sicurezza è stato studiato per essere attivato direttamente sul numero e smartphone dell’utente titolare e consente proprio a quest’ultimo di controllare ogni movimentazione, accesso e operazione che ha come protagonista il conto corrente intestato o la propria carta di credito. Il mobile token, utilizzando altre parole, è la massima sicurezza contro le frodi dato che impedisce a qualunque cybercirminale di usurpare le identità bancarie di altri.

Se siete interessati all’attivazione di tale servizio vi consigliamo di recarvi verso la vostra filiale Unicredit o Intesa SanPaolo per richiedere informazioni e modalità d’uso.