apple ipad 7 teardown ifixit

Durante l’evento di presentazione dedicato al lancio degli iPhone 11, Apple ha brevemente annunciato anche la settima generazione di iPad. I ragazzi di iFixit hanno deciso di dedicare le loro attenzione al nuovo tablet di Cupertino.

Lo smontaggio ha rivelato alcune cose molto interessanti riguardo il nuovo iPad di settima generazione. Apple ha deciso di equipaggiare il device con un nuovo display più grande rispetto alla generazione precedente. A Cupertino però, hanno deciso di utilizzare la stessa batteria utilizzata sulla sesta generazione. Tuttavia, grazie alla migliore gestione dei consumi, il nuovo iPad è in grado di garantire la stessa autonomia in termini di ore.

Lo spazio interno è stato ottimizzato tanto da permettere l’adozione di uno Smart Connector per collegare tastiere esterne. Inoltre la memoria RAM a disposizione del sistema è stata incrementata a 3GB. Il processore scelto come cuore del nuovo iPad è il SoC A10, lo stesso utilizzato per iPhone 7.

Leggi anche:  Apple mette in guardia gli utenti iPhone 11 dai display di terze parti

Riparare il nuovo iPad è difficile secondo iFixit

Lo smontaggio del pannello LCD è piuttosto semplice, così come quella del vetro di protezione. Questo rende la sostituzione dei pezzi piuttosto facile. Tuttavia, il grande problema è l’utilizzo di tantissima colla per tenere insieme le componenti. Tra questi ci sono sia la batteria che la scheda logica, rendendo difficili le riparazioni. La porta Lightning è saldata alla scheda madre nonostante si tratti di un componente soggetto ad usura.

Considerando tutti questi aspetti, il team di iFixit ha assegnato un punteggio di 2 punti su 10 alla riparabilità di iPad di settima generazione. Il problema è sempre la presenza di colla che rende difficili tutte le operazioni e i componenti non modulari per una facile sostituzione. Apple è riuscita a rendere il nuovo iPhone 11 Pro Max un buon device, ma non replica la prestazione con la linea iPad.