code-neuralnet-facebook-ctrl-labs-700x400

Una startup di interfaccia neurale al lavoro su un braccialetto che puoi usare per controllare i computer con i tuoi pensieri è l’ultima acquisizione di Facebook. Oggi Bloomberg ha riferito che Facebook ha acquisito CTRL-labs per un valore compreso tra $ 500 milioni e $ 1 miliardo. Il colosso dei social media potrebbe decidere di associare la tecnologia agli occhiali VR o AR.

Andrew Bosworth di Facebook, che è vicepresidente delle divisioni di realtà aumentata e realtà virtuale dell’azienda, ha annunciato l’acquisizione in un post sul social network. La startup con sede a New York entrerà a far parte di Facebook Reality Labs, la divisione AR e VR della società di social media precedentemente nota come Oculus Research.

Facebook punta molto su AR e VR

Bosworth ha affermato che l’obiettivo era “costruire questo tipo di tecnologia su larga scala” e “inserirla più rapidamente nei prodotti di consumo”. Il prodotto di punta di CTRL-labs è un dispositivo indossato da polso che misura l’attività dei neuroni in un soggetto e quindi imita lo stesso movimento sullo schermo del computer. Il dispositivo realizzato dai laboratori CTRL non legge le menti né rileva gli impulsi neuronali.

Leggi anche:  Facebook Messenger: stickers in favore della salute mentale

Esso raccoglie gli impulsi elettrici che provengono dalle fibre muscolari mentre si muovono con un braccialetto EMG. Il computer imita quindi il movimento sullo schermo. La società afferma di aver avanzato questa capacità alle singole cellule muscolari. In altre parole, non dovrai muovere fisicamente il braccio per muovere il braccio sullo schermo. Dovrai solo pensare di muovere fisicamente il braccio.

Facebook sta lavorando a progetti di brain computing da un po ‘di tempo. Nel 2017, ha annunciato che stava sviluppando interfacce per computer cerebrali che consentiranno agli utenti di digitare usando solo le loro menti. Comunque, la tecnologia di CTRL-labs è ancora nelle sue fasi iniziali.