cambiamento climatico

Che la Terra stia subendo un cambiamento climatico a causa nostra non c’è alcun dubbio. Negli ultimi anni stiamo vivendo stagioni di caldo record, l’innalzamento dei mari procede senza sosta e le emissioni inquinanti delle varie nazioni faticano a scendere.

L’allarme in favore del pianeta arriva dal World Meteorological Organization che ha pubblicato i suoi dati sul clima prima del vertice dei leader mondiali all’Onu. Lo studio del WMO evidenzia che negli ultimi 5 anni ci sia stata un’accelerazione del cambiamento climatico e, secondo quanto riporta la BBC, gli esperti ritengono che il caldo abbia raggiunto livelli record preoccupanti.

I mari altresì si stanno innalzando a ritmi più sostenuti di quanto previsto dai modelli di ricerca, poiché il tasso medio di aumento di 3,2 mm all’anno è mutato in cinque anni a 5 mm all’anno.

Il Cambiamento Climatico preoccupa la Terra: ecco le novità

Infine, parliamo delle emissioni di CO2 nell’atmosfera. I livelli registrati nell’aria raccontano di nuovi massimi toccati, laddove c’è stato un incremento del 20% in questo quinquennio rispetto ai 5 anni precedenti.
Il segretario generale WMO, Petteri Taalas ha chiosato:l’innalzamento del livello del mare è accelerato e temiamo un brusco calo delle calotte glaciali dell’Antartico e della Groenlandia, che aggraverà il futuro innalzamento. Come abbiamo visto quest’anno con tragici effetti alle Bahamas e al Mozambico, l’innalzamento del livello del mare e le intense tempeste tropicali hanno provocato catastrofi umanitarie ed economiche.
Come avrete capito c’è bisogno di fare qualcosa, ma di farlo in fretta, e purtroppo gli stati nazionali e le super potenze mondiali hanno a cuore il cambiamento climatico fino a che non tocca i oro bilanci. Dobbiamo invertire la rotta non fare solo promesse, altrimenti il pianeta diventerà inospitale alla vita.