easyjet pilota

Un volo EasyJet ha visto svolgersi questo curioso cambio alla guida, quando un aereo in partenza è rimasto senza pilota e un passeggero ne ha preso i comandi per far partire il velivolo che doveva portarlo in vacanza.

La realtà dei fatti occorsi ai primi di settembre mette in gioco l’inglese Michael Bradley, un pilota EasyJet che stava andando in ferie con moglie e figlio a bordo. Il volo era diretto da Manchester verso Alicante e, grazie al suo intervento, lui e molti altri passeggeri hanno scongiurato una vacanza rovinata proprio per la mancanza del capitano dell’aereo che avrebbe decretato la cancellazione del viaggio.

 

Manca un pilota su un volo EasyJet: un passeggero prende il suo posto

La fortuna degli ignari passeggeri è che Bradley avesse con sé patente di volo e tesserino di riconoscimento. Dunque, anziché stare inerme a subire il forte ritardo del volo senza capitano, si è offerto in sostituzione del collega mancante chiamando EasyJet via radio. La compagnia aerea ha dato il via libera, e poco dopo il velivolo è potuto decollare.

Leggi anche:  Boeing e Airbus: ecco quanto inquina un volo aereo, altro che Diesel

Alcuni dei passeggeri hanno immortalato il momento in cui Bradley si è presentato a loro spiegando la situazione e ricevendo l’approvazione di tutti i passeggeri a bordo che lo hanno definito “una leggenda”. Una situazione paradossale che si è trasformata in un felice finale per tutti loro.

A quanto pare Bradley ha riferito che il pilota deputato a far volare l’aereo è rimasto bloccato in stand by a casa a Liverpool causato dagli effetti a catena di un fallimento del controllo del traffico aereo francese di domenica.