Dopo aver visto i progressi di Tim e Vodafone per il 5G, adesso i clienti Wind Tre si domandano se la joint venture sta iniziando a gettare le basi per il nuovo standard di connessione.

Sicuramente Wind Tre parte con un leggero ritardo rispetto ai due leader della telefonia mobile, considerando che Tim e Vodafone stanno già svolgendo delle sperimentazioni in diverse zone dell’Italia.

Nonostante questa piccola osservazione, possiamo dire che Wind Tre sta cercando la soluzione più convincente in modo da poter essere al livello dei suoi competitor. Questa soluzione prende il nome di Fastweb.

 

Wind Tre e Fastweb insieme per la nuova rete

Più che un’idea ormai è diventata a tutti gli effetti una collaborazione tra Wind Tre e Fastweb. Messi da parte i malintesi e altre questioni private, le due società hanno deciso di venirsi incontro per il bene dei propri clienti.

Leggi anche:  Wind Tre, ecco la data in cui i due provider lanceranno la rete unica

Wind Tre e Fastweb hanno siglato un accordo denominato ‘patto ufficiale di collaborazione’, il quale avrà una durata di almeno dieci anni. L’obiettivo finale delle due società è quello di formare una rete unificata 5G che possa garantire un servizio di qualità, stando all’altezza di Tim e Vodafone.

Entrando nei particolari dell’accordo si evince che Wind Tre consentirà a Fastweb di accedere ai servizi roaming dell’attuale rete (4G), mentre al tempo stesso Fastweb permetterà a Wind Tre di usufruire del servizio di fibra ottica FTTC FTTH.

E’ bene ricordare che le due società saranno unite soltanto per questo tipo di collaborazione, quindi continueranno ad essere distinte.