iptvIPTV VPN sono un accostamento dell’ultimo periodo, ma per quale motivo? cosa sono? e per cosa vengono effettivamente utilizzate? tutto ha inizio con le recenti operazioni della Guardia di Finanza in merito all’oscuramento dei server dai quale partono i flussi illegali di Sky gratis.

E’ notizia di ieri la scoperta di un traffico da oltre 2 milioni di euro, con il conseguente oscuramento di 5 milioni di utenti italiani dalla visione illegale gratuita di canali originariamente a pagamento. Per evitare di essere individuati, tanti hanno iniziato ad utilizzare le cosiddette VPN.

Queste sono reti private virtuali a cui abbonarsi per porre un filtro tra il dispositivo che si collega ad internet ed il server da cui vengono ricevuti i dati. La VPN riesce a mascherare l’indirizzo IP (codice univoco che individua lo specifico dispositivo), nascondendo al contempo le attività dell’utente stesso ad occhi indiscreti.

 

VPN: ecco cosa hanno a che fare con le IPTV

Le VPN sono diventate importanti per le IPTV in quanto l’utente di base, nel momento in cui riceve un canale, va a collegarsi ad un link in particolare su un server specifico dal quale poi parte il flusso video. Seguendo i ragionamenti precedenti, potete facilmente capire che coloro che hanno l’accesso al server potranno indirettamente venire a conoscenza di tutti gli utenti che stanno fruendo del servizio in quello specifico momento, di conseguenza per alcuni è diventato importante cercare di mascherare le proprie attività tramite l’utilizzo delle reti private.

Indipendentemente da ciò che utilizzerete, ricordate sempre che la visione di Sky gratis è un reato a tutti gli effetti.