Facebook Live

Il social network Facebook ha annunciato diverse volte alcune novità in relazione ai video sulla propria piattaforma. Le novità in questione sono arrivate ufficialmente nel corso della IBC 2019 di Amsterdam.

La novità principale, tra tutte le altre, è l‘approdo del servizio Live anche sull’applicazione Lite, utilizzata soprattutto sugli smartphone datati, che non riescono a supportare l’intera applicazione ufficiale. Ecco maggiori dettagli.

 

Facebook Live arriva anche nella versione Lite dell’applicazione

Il servizio Live non è altro che un tool che consente i video in tempo reale, le cosiddette “dirette”, ora anche nel client Lite dell’applicazione e nella possibilità di programmare i contenuti di Instagram e IGTV con un anticipo anche di sei mesi. Per quanto riguarda il servizio Live è stata aggiunta una nuova funzionalità chiamata “rehearsai”, in cui i video in diretta possono essere trasmessi solo agli amministratori e agli editor di una pagina. In questo modo sarà possibile testare il funzionamento dello stream ed eventuali feature speciali in modo più semplice.

Leggi anche:  Facebook: l'alta finanza è pronta a bocciare la criptovaluta Libra

Introdotto anche la possibilità per gli editor di tagliare l’inizio o la fine di un proprio video in diretta e il limite massimo per una trasmissione è stato raddoppiato da 4 ad 8 ore. Non possiamo dimenticare la possibilità di trasmettere il contenuto di uno stream a più servizi in contemporanea, anche al di fuori dell’applicazione Facebook, per raggiungere così il massimo quantitativo possibile di utenti che guardano.

Sono stati aggiornati anche altri servizi, come Watch Party che vi ricordo permette agli utenti di organizzare dei gruppi per guardare in sincro dei video. Anche Creator Studio è stata arricchita di nuove funzionalità, l’applicazione che i Creatori solitamente utilizzano per pubblicare i video.