Vodafone

Secondo le ultime indiscrezioni, l’operatore Vodafone, nei prossimi giorni, si appresterà ad apportare un’ulteriore modifica ai tagli di ricarica disponibili in alcuni punti vendita.

Proprio qualche giorno fa abbiamo parlato dell’intenzione dell’operatore rosso di eliminare il taglio di ricarica da 5 euro in alcuni punti vendita. Ora potrebbe essere tagliato anche il taglio da 10 euro. Cosa sta succedendo? Scopriamo maggiori dettagli.

 

Vodafone potrebbe rimuovere anche la ricarica da 10 euro

A partire dal prossimo 19 settembre 2019 l’operatore non permetterà più alla propria forza distributiva di rifornirsi delle ricariche in formato scratch card, quelle non telematiche, del valore di 5 e 10 euro. Di conseguenza, una volta terminate le scorte presenti all’interno dei magazzini, le ricariche da 5 e 10 euro non saranno più disponibili nei negozi fisici che prima le vendevano.

Leggi anche:  Vodafone: utenti felicissimi, ancora per 2 giorni 3 nuove offerte fino a 50GB

Questa indiscrezione riguarda solamente le classiche card fisiche da grattare, che contengono un codice a 16 cifre con cui è possibile richiedere la ricarica, chiamando il numero 42010 seguendo le istruzioni della voce guida. Invece, come anticipato qualche giorno fa, a partire da domenica 15 settembre 2019 non saranno più disponibili le ricariche telematiche da 5 euro nei punti vendita del circuito Banca 5.

In questo caso non è ancora conosciuto se la ricarica da 5 euro possa essere rimossa progressivamente anche nei punti vendita del circuito Sisal e Lottomatica. Tramite il circuito Banca 5 saranno quindi disponibili le ricariche da 10, 20, 30, 50, 60, 100 e 250 euro dell’operatore. Vi ricordiamo che con questa novità non sarà più possibile effettuare ricariche di un valore di 15 euro, vista l’assenza del taglio da 5 euro.