Amazon

La piattaforma di e-commerce più famosa al mondo, Amazon, sembrerebbe aver escogitato un piano per riuscire a consegnare la merce in tempi ancora più rapidi, non solo con i droni.

La mossa di utilizzare i droni ha sicuramente dato alla piattaforma molta più velocità, sopratutto perché riescono ad evitare i traffico delle grandi città. Oggi però vogliamo parlarvi di un semplice ampliamento.

 

Amazon: idea per consegne super rapide

L’ultima idea del colosso di Seattle, per accelerare le consegne nel mercato statunitense non comprende solamente droni o rivoluzioni tecnologiche. Questa volta si tratta di una soluzione presa in prestito dall’Europa, ovvero centri di distribuzione e magazzini all’Europea, vale a dire con più piani. Sono comuni nelle città del vecchio continente e anche in Asia. La piattaforma inaugurerà la prima e grande “warehouse” verticale americana a Seattle, dove ha firmato un contratto di lease per un edificio di tre piani.

Leggi anche:  Amazon propone i Samsung Galaxy Buds a meno di 120 euro

L’obiettivo dell’azienda è quello di ridurre i tempi di consegna ai propri cittadini, in ore invece che in giorni. Potrebbe così innescare una straordinaria accelerazione della grande guerra di velocità in atto tra i markeplace della nuova generazione. Il nuovo palazzo di cui abbiamo parlato precedentemente, avrà delle rampe destinate ai grandi autocarri che danno il via a tutta la distribuzione.

In tutto la piattaforma avrà a disposizione 500 mila piedi quadrati di spazio nell’inedito Prologis Georgetown Crossroads. Prologis è uno dei maggiori proprietari e costruttori di warehouse ed edifici industriali in tutto il mondo. Non ci resta che attendere per scoprire come andrà questa nuova idea, può essere che l’azienda decida di adottarla anche in altre città americane.