luna piena del raccolto

Se la superstizione non vede di buon occhio il giorno venerdì 13 quando capita nel mese, l’accoppiamento con la splendida Luna Piena detta “del Raccolto”, sarà una coincidenza che si verificherà poi solo nel 2049.

Questo evento, carico di significati prima di tutto per i nativi americani, definisce la Luna in tal modo perché si credeva che il plenilunio nel periodo di raccolta del grano e del mais favoriva il lavoro anche di notte. Infatti, storicamente rappresentava un grande aiuto per gli agricoltori che raccoglievano le colture estive prima della stagione autunnale.

 

Arriva la Luna Piena di venerdì 13 tra superstizione e scienza

La Luna piena così vicina all’equinozio di autunno, come detto, non è così frequente e quest’anno apparirà in cielo dal 22 settembre. Come prevedibile, non si può sostenere o legare che la Luna del Raccolto cada sempre a settembre ma, anzi, una volta ogni tre anni circa cade ad ottobre.

Però questo plenilunio ha una caratteristica speciale, ovvero ci sarà un’alba anticipata di oltre 20 minuti rispetto a quello del giorno precedente. Ciò accade perché durante l’equinozio d’autunno l’orbita del nostro satellite è “più parallela all’orizzonte” e ciò implica che per diversi giorni il satellite sorge subito dopo il tramonto del sole, creando un incredibile chiaro di luna ad inizio serata.

Tornando al concetto superstizioso del venerdì 13 correlato alla Luna, forse soltanto degli adoratori della stregoneria e dei sabba possono trovarvi un qualche significato mistico. Piuttosto, proprio cinema e letteratura sul venerdì 13 hanno contribuito a mantenere spaventose associazioni, tanto che negli USA alcuni grattacieli evitano ancora di assegnare il numero 13 ad un piano, passando direttamente dal 12 al 14.