iPhone RussiaQuello che potrebbe passare come un vero e proprio iPhone è stato ritrovato all’interno di un sepolcro localizzato nell’Atlantide russa. Dotato di forma rettangolare con cromatismo nero e pseudo-pulsanti fisici è vecchio di oltre 2.000 anni. Lo hanno scoperto accanto ad uno scheletro rinvenuto casualmente durante una sessione di scavi che ha lasciato gli archeologi a bocca aperta. Ecco le novità del telefono primordiale.

 

iPhone: trovato una sorta di telefono nella necropoli abbandonata di Ala-Tey

Mentre l’entusiasmo per il nuovo iPhone si è portato ai massimi livelli con la presentazione tecnica della versione 2019 arriva una notizia che desta quanto meno curiosità tra appassionati storici e di tecnologia.

Il bacino idrico prosciugato di Ala-Tey, geograficamente localizzato nei pressi della diga Sayano-Shushenskaya, ha regalato intensi momenti di emozione agli esperti alle prese con gli scavi nella località vicina. Hanno scoperto l’impensabile quando uno strano calco in lignite nera arricchito di intarsi contenenti pietre semi-preziose ha fatto subito pensare ad una sorta di antenato dell’iPhone. I resti erano di una donna che, secondo le prime ipotesi, era molto legata all’oggetto tanto da portarselo nell’aldilà. Viene descritto come una sorta di fibbia per la cintura usata nell’entroterra della Russia meridionale nell’era Hunnu.

Leggi anche:  Apple: secondo le ultime indiscrezioni ritornerà il Touch ID

Pavel Leus, capo ricercatore del team incaricato degli scavi, ha detto:

“La sua era l’unica cintura decorata con monete cinesi di wuzhu che ci ha aiutato a datare il reperto rinvenuto”.

Una sorta di fibbia grande poco meno di 20 centimetri individuata nell’attuale regione di Tuva, ambita meta vacanziera di Vladimir Putin. Un’area che è stata certificata come “ricca di necropoli” e che è stata riconosciuta come culla di civiltà preistoriche risalenti fino all’età del bronzo ed ai tempi di Gengis Khan. Le immagini sono davvero forti. Ecco la gallery ufficiale.