Whatsapp disattivato su questi smartphone

In estate si sono susseguite varie notizie – di diverso taglio – riguardanti la sicurezza su WhatsApp. Ad esempio, hanno fatto molto scalpore le indiscrezioni confermate da alcuni sviluppatori che accreditano la presenza di malware e spyware sulla chat di messaggistica. Questo genere di file infetti servirebbe agli hacker per spiare conversazioni riservate di migliaia di utenti.

 

WhatsApp, un motivo in più per nascondere la propria foto del profilo

Su WhatsApp però non ci si deve soltanto concentrare sulle comunicazioni riservate. La chat di messaggistica istantanea è piena di altri elementi privati e potenzialmente a rischio. Un esempio su tutti è ovviamente quello delle foto profilo.

In opposizione ad altre piattaforme gemelle, come la stessa Instagram, WhatsApp ancora non garantisce piena riservatezza per le immagini di copertina. In prima battuta ogni persona può visualizzare un’immagine profilo altrui a schermo intero; in secondo luogo poi è sempre possibile effettuare degli screenshot per le foto di altri utenti. Da queste due dinamiche, inutile dirlo, è nato uno degli annosi problemi per la piattaforma: la presenza di numerosi profili fasulli.

Leggi anche:  WhatsApp, come fuggire da un gruppo senza lasciare la minima traccia

Come difendersi quindi dal rischio di furto d’identità? La soluzione in tal caso è molto semplice. Attraverso la sezione Privacy del menù Impostazioni si può vincolare la visione della propria immagine copertina ai soli contatti presenti in rubrica. In questo modo nessuno sconosciuto avrà accesso alle nostre foto.