google maps

Google Maps è il navigatore numero uno al mondo e non manca sullo smartphone di alcun utente. Non ha importanza se si stia parlando di un utente Android o iOS, la verità è che il servizio creato dal colosso di Mountain View è una spanna più in alto rispetto a quelli dei competitors e l’utenza conosce bene questo dettaglio.

Nell’ultimo anno, il team dietro Google Maps, inoltre, si è dato molto da fare implementando nuove funzioni e migliorando tutti quegli aspetti che prima funzionavano ugualmente, ma qualche volta facevano arricciare il naso. Anche questo mese, ad esempio, una nuova impostazione è stata aggiunta all’applicazione e alla versione desktop del navigatore. Cosa riguarda? Beh, Street View. 

Street View è dietro l’angolo: ecco le novità previste per questo strumento su Google Maps

Chi non ha mai sfruttato Street View per esplorare città lontane o vie in cui si sarebbe passati da lì a poco? Beh, sicuramente nessuno visto che è una delle operazioni più svolte su Maps. Vista l’intensità d’uso che si fa di questo strumento, infatti, il team ha deciso di potenziarlo con un nuovo aggiornamento.

Da oggi in poi, sul navigatore, in alto a destra (dalla pagina desktop) si potrà accedere ad un nuovo livello (accanto a quelli “satellitare”, “rilievo” “2D”) denominato proprio Street View. Grazie a questo, ogni tipo di zona esplorabile attraverso questa funzione verrà visualizzato sulla mappa con le classiche linee semitrasparenti e blu.

Per quanto riguarda la versione mobile, attualmente il nuovo livello è disponibile solo su Android, ma arriverà presto anche su iOS.