whatsapp-google-assistant-messaggi

L’applicazione di messaggistica più usata al mondo? WhatsApp. L’assistente virtuale più usato? Google Assistant. Se queste sono le premesse allora la nuova integrazione promossa da Google risulta alquanto interessante. Grazie ad una novità gli utenti potranno mandare messaggi tramite l’app di proprietà di Facebook semplicemente interagendo con l’assistente Indonesian la conversazione con il solito O.K Google; la crittografia di questo messaggio rimane assicurata quindi anche a livello di sicurezza non cambierebbe nulla.

In realtà mandare messaggi non sarà l’unica novità in quanto l’integrazione risulta essere ancora più profonda. Se per qualche motivo si ha in mano il telefono, ma non si può premere su WhatsApp per aprirlo allora per effettuare una chiamata allora si può sempre passare da Google Assistant chiedendo, come nel caso del messaggio, di effettuare una chiamata o anche una video-chiamata.

 

Google, WhatsApp e Facebook

Quando si parla di colossi di questo calibro in realtà l’utente risulta sempre andare sul chi va là. Soprattutto per quanto riguarda Facebook la fiducia dell’utente non è esattamente alla stelle. Unire le due cose potrebbe non essere ben visto da un lato, ma dall’altro renderebbe Google Assistant ancora più utile rispetto alla concorrenza, come Bixby nel caso di Samsung. Sarà interessante vedere nel breve periodo come l’utente prenderà questa novità e se avrà un successo. Di sicuro anche da lato di Facebook potrebbe essere un buon colpo visto la spesa effettuata per acquistare WhatsApp, ovvero 21 miliardi di dollari nel 2014. Per quando sia l’applicazione di messaggistica più usata al mondo ci sono ancora margini di guadagno; per esempio, negli Stati Uniti è la terza più usata.