smartphone-5g-qualcomm-2020

Durante l’IFA 2019 Qualcomm ha fatto un annuncio parecchio interessante per quanto riguarda il panorama degli smartphone. Come sappiamo il produttore di chip statunitense garantisce il supporto alla rete 5G grazie ad un modem dedicato ai due processori di punta, gli Snapdragon 855 e 855 Plus. Per l’anno prossimo i piani prevedono qualcosa in più, un supporto più allargato che non andrà ad interessare soltanto le ammiraglie, ma anche dispositivo meno costosi.

Già Samsung ha fatto un passo in più rispetto a questi dispositivi presentando il Galaxy A90 5G, ma sarò solo l’inizio. Qualcomm ha affermato di essere intenzionata ad espandere l’offerta non solo per la serie Snapdragon 8XX, ma anche per la 7XX e la 6XX. Detto questo quindi non saranno solo i top di gamma e i dispositivi così detti premium, ma anche i medio gamma. Per quanto riguarda la serie di punta i dettagli si scopriranno già entro fine anno, mentre per gli altri non si sa ancora niente.

Leggi anche:  IFA 2019: Huawei presenta il processore Kirin 990 e le FreeBuds 3

 

Qualcomm e gli smartphone 5G

Attualmente il 5G è sottoutilizzato e per ovvi motivi. Le infrastrutture sono già comparse in diversi paesi, ma sono ridotte all’osso e riguardano poche grandi città, come in Italia per esempio. Offrire più dispositivi in grado di connettersi a questa rete favorirà gli sviluppi anche da parte delle compagnie che investono sulle reti di telecomunicazione.

La dichiarazione fatta all’IFA di Alex Katouzian, vicepresidente e dirette generale mobile di Qualcomm Technologies: “Qualcomm Technologies ha consegnato la prima e più avanzata piattaforma mobile 5G al mondo, incluso il primo sistema Modem-RF completo per accelerare la commercializzazione del 5G nel 2019. E siamo in una posizione unica per accelerare la commercializzazione del 5G per scalare a livello globale con i nostri clienti OEM e operatori con piattaforma mobile estesa offerte in tutta la nostra serie Snapdragon 8, 7 e 6 nel 2020.”