credito residuo

Le principali compagnie telefoniche Tim, Wind, Vodafone e 3 Italia stanno ricevendo segnalazioni da parte dei loro clienti a causa di un credito residuo periodicamente svuotato; i consumatori continuano a non spiegarsi la motivazione e non per altro hanno chiesto ulteriori delucidazioni al proprio gestore telefonico.

Nella maggior parte dei casi si tratta di servizi telefonici che si attivano tramite dei click su alcuni banner pubblicitari oppure aprendo una pagina web poco sicura; non hanno, infatti, bisogno di un reale consenso da parte del consumatore.

Credito residuo svuotato: ecco cosa è successo ai clienti Tim, Wind, Vodafone e 3 Italia

Sicuramente in molti si ricorderanno di quando era possibile attivare un abbonamento telefonico tramite le pubblicità in televisione; stiamo dunque parlando di servizi come oroscopo giornaliero, chat erotiche, suonerie personalizzate, sfondi animati e tanto altro; bastava infatti inviare un semplice SMS ad un numero ben preciso per attivare il servizio.

Leggi anche:  TIM ed Ericsson sperimentano il cloud native per accelerare il 5G

Adesso invece, questi abbonamenti telefonici si attivano con molta facilità per svuotare settimanalmente il credito residuo dei consumatori; inoltre, nella maggior parte dei casi il consumatore non viene neanche avvisato dell’attivazione.

Per scoprire se la propria linea ha un abbonamento telefonico attivo basta chiamare al numero verde del proprio gestore telefonico e scoprire i servizi attivi oltre alla propria tariffa; in alternativa, è possibile accedere direttamente dall’applicazione ufficiale del gestore che mostra tutte le informazioni sulla propria SIM attiva.

Per disattivarne uno invece, il consumatore può chiamare al Servizio Clienti e parlare con un operatore telefonico per risolvere il problema; in alternativa, il consumatore può recarsi nel Centro Store più vicino.