WhatsApp: multa per gli utenti, 300 euro da pagare subito per un motivo

Tutti gli utenti che utilizzano WhatsApp sanno benissimo che possono incontrare tantissimi problemi anche non derivanti dalla piattaforma stessa. Spesso sono infatti gli stessi utenti che riescono a mettere in crisi gli altri semplicemente lanciando virus o magari truffe in chat.

Da qualche tempo a questa parte però tale attitudine di alcuni individui è stata molto ridotta grazie agli ultimi aggiornamenti apportati. Il sistema è riuscito in più casi a debellare alcune truffe e catene semplicemente con l’ausilio delle nuove norme di sicurezza introdotte ma attualmente qualcuno starebbe riuscendo ugualmente a fare ciò che vuole. Alcune testimonianze parlano infatti di una nuova truffa in chat.

 

WhatsApp: la nuova truffa mette in crisi gli utenti che ora non sanno più che fare, ecco come portano via soldi dal credito residuo

Da quando esiste WhatsApp il fenomeno delle truffe ha messo in crisi tantissimi utenti che però ora ne hanno abbastanza. Proprio nelle ultime ore si sarebbero verificate cose che nessuno credeva potessero tornare a disturbare gli utenti in chat. 

Leggi anche:  WhatsApp, questa novità sta facendo scappare migliaia di utenti

Secondo quanto riportato da alcune testimonianze dirette, una nuova catena starebbe diffondendo la falsa notizia di una ricarica gratuita. L’importo sarebbe di 10 euro ma solo a patto che gli utenti si iscrivano alla pagina necessaria al ricevimento della ricarica. In questo modo non fate altro che farvi rubare i dati e in seguito farvi prendere soldi dal credito inconsapevolmente. Proprio per questo motivo ci sono diversi utenti che avrebbero deciso di ignorare il tutto denunciando anche alla polizia postale. Di certo un esempio da seguire.