Netflix addioNetflix sta per mettersi alle corde dopo l’annuncio di una nuova piattaforma per lo streaming on demand che concede la visione in chiaro dei programmi ad un costo dimezzato. Si parla di palinsesto in qualità 4K e condivisione di uno stesso account per un massimo di quattro dispositivi contemporaneamente. Arriva anche in Italia, dove ad accoglierlo ci saranno folte schiere di utenti infastiditi dagli aumenti di agosto.

 

Arriva l’anti-Netflix: ecco il nuovo sevizio con le migliori novità streaming del momento

La Conferenza biennale D23 Expo dello scorso 23 agosto 2019 ha fornito estremi e nuovi dettagli per quanto riguarda la concessione del servizio Disney+. Innanzitutto si è discusso in merito al prezzo che non andrà a superare quota 6,99 euro al mese con sconto applicato pari a 13,89 euro in caso di sottoscrizione annuale a 69,99 euro. In pratica l’esatta metà di Netflix a parità di qualità.

A questo prezzo si offriranno tanti contenuti per connessioni multiple senza costi aggiuntivi e profilo di risoluzione Ultra HD. Il noto servizio in streaming americano, invece, fa lievitare i costi a ben 16 dollari per quanto riguarda il piano Premium.

Per il catalogo è storia a parte. Il colosso americano, infatti, può contare su una programmazione in vantaggio di nove anni rispetto al nuovo competitor. Ad ogni modo, Disney+ concederà ben 500 Film e oltre 7.500 show già a partire dal primo giorno, per contenuti originali del calibro di Star Wars e contenuti Pixar.

Leggi anche:  Netflix: ecco le novità e tutte le serie TV cancellate per sempre

Il nuovo servizio è stato confermato in Italia attraverso una nota stampa ufficiale rilasciata dal sito Walt Disney Company. Al momento è possibile registrarsi per ricevere una mail che conferma la presenza attiva del servizio. Gli abbonati Netflix potrebbero conoscere la sparizione imminente dei contenuti inclusi nel catalogo ed inizialmente forniti da Walt Disney alla compagnia, che con ogni probabilità ne vorrà detenere l’esclusiva. Una ulteriore batosta potrebbe arrivare a fronte dell’acquisizione della storica 20th Century Fox. In tal caso, Netflix dovrebbe rinunciare ai diritti sul Film e Serie TV di successo.

Un’altra differenza consisterà nella diversa gestione dei contenuti pubblicati. Su Disney+ arriveranno settimanalmente, contrariamente al concorrente che è solito programmare la concessione di intere stagioni. Tra l’altro, gli abbonati al servizio di Walt Disney potranno creare fino a sette account, contro il limite Netflix che impone al massimo quattro diversi profili utente.

Disney+ arriverà negli Stati Uniti il 12 novembre e sarà disponibile sulle Apple TV con tvOS, iPad e iPad e la possibilità di scaricare i contenuti per la visione offline.