L’effetto Iliad sembra ormai essere svanito. Il debutto dell’operatore francese in Italia ha infatti costretto i principali gestori telefonici ad adeguare la propria offerta a quella del nuovo provider, che in pochi mesi è riuscito a conquistare milioni di italiani con i suoi pacchetti tutto-incluso a basso costo.

Un’indagine condotta da SOSTariffe.it ha però analizzato l’attuale mercato della telefonia mobile in Italia, rilevando un aumento del 54,10% dei prezzi rispetto lo scorso anno. Un aumento che viene in un certo senso compensato da un’offerta molto più ricca dal punto di vista dei Giga, dei minuti e degli SMS offerti.

Offerte Vodafone, TIM, Wind e Tre più care rispetto la scorsa estate

Rispetto alla scorsa estate, quando in media un’offerta ricaricabile all-inclusive (comprensiva di GB, minuti di chiamate ed SMS) costava solo 9,11 euro al mese, quest’anno il costo della stessa tariffa è di circa 14 euro, più del 50% in più.

E’ anche vero, però, che rispetto le offerte commercializzate la scorsa estate quelle attualmente proposte da Vodafone, TIM, Wind e Tre sono molto più ricche dal punto di vista dei Giga, dei minuti e degli SMS offerti.

Leggi anche:  Call center Tim, Wind, Tre e Vodafone: il trucco per bloccarli per sempre

Per quanto riguarda Internet mobile, per esempio, si è passati da 19 GB al mese a più di 48 GB, con un aumento del 105%. I minuti di chiamati offerti, invece, sono passati da una media di 2232 a 2851. Mentre la quantità di SMS è aumentata del 38,5%, passando da 1190 messaggi a 1648.

L’aumento dei costi non interessa però esclusivamente gli operatori telefonici tradizionali, ma anche quelli virtuali. Rispetto a Luglio dello scorso anno, infatti, anche le offerte ho. Mobile, Kena e degli altri MVNO hanno registrato un aumento del 35,10% (si è passati da un costo medio di 8,71 euro a 11,77 euro) anche se, anche in questo caso, le offerte si sono arricchite di Giga, minuti ed SMS.