telefoni-collezioneIl mercato dei telefoni cellulari è morto parecchi anni fa, quando gli smartphone hanno iniziato a fare la loro prima apparizione pubblica. Oggi sappiamo che i dispositivi mobili non sono dei semplici telefonini ma strumenti orientati al multi-tasking più sfrenato. Consentono di scattare foto, inviare messaggi, fare Live Streaming e molto altro ancora. Un tempo non era così. Il telefono mobile era solo uno strumento per chiamare. Alcuni modelli sono diventati pezzi da collezione ed hanno acquisito parecchio valore con il passare degli anni. Non sono belli e di certo non vengono usati. Sono questi buoni motivi per venderli. A proposito, puoi farci 1000 euro. Scopriamo quali sono i migliori.

 

Ecco i migliori telefoni per i collezionisti: valgono una fortuna

 

Mobira Senator

Anno 1981. Una data che sembra lontana anni luce per una tipologia di mercato che rende obsoleti i dispositivi già dopo meno di un anno dalla loro comparsa. Questo modello in particolare pesava oltre 3Kg. Non è qualcosa che si può portare in giro. Ingombrante come un Desktop Full Tower può liberare spazio in soffitta riempiendo il vostro portafogli con 1000 euro.

Leggi anche:  Telefonini decennali sempre più richiesti, ecco quelli più costosi

 

Motorola DynaTAC

Molto più contenuto rispetto al precedente per le dimensioni ma ugualmente conveniente. Offre fino a 1000 euro per un solo esemplare. Si tratta del primo dispositivo portatile della storia ma non è facile trovarlo. Lo storico costruttore ne ha realizzati appena 30.000.

 

Ericsson T10

Datato 1996 si è caratterizzato per lo sportellino apribile sulla tastiera. In perfette condizioni può valere fino a 2000 euro.

 

Nokia 8800 Gold Arte

Si tratta di una Limited Edition che pochi hanno avuto l’onore di avere. Placcato in oro con inserti in vera pelle, questo esemplare viene scambiato online ad un prezzo che si aggira ancora una volta sui 1000 euro.