Plex è diventata un’azienda famosa soprattutto perché aiuta gli utenti ad organizzare e trasmettere in streaming le loro librerie multimediali, che includano o meno materiale piratato. Di recente l’azienda ha stretto un accordo con la Warner Bros per lanciare una nuova piattaforma.

Plex ha anche una manciata di canali streaming, ma il nuovo accordo è il più grande di sempre. L’intento di Plex e Warner Bros, con questa partnership, è trasmettere in streaming contenuti gratuiti agli utenti. Al momento, purtroppo, è un servizio disponibile solo negli Stati Uniti. Tuttavia, nel mondo della tecnologia è sempre tutto in costante evoluzione, quindi potrebbero esserci dei cambiamenti e chissà, magari l’arrivo di questo servizio – o qualcosa di simile – anche in Italia.

Warner Bros e Plex stanno progettando una nuova piattaforma streaming in arrivo entro fine anno

L’accordo implica che gli utenti di Plex (purtroppo disponibile solo negli Stati Uniti, per questo al momento non ci sono novità in Italia) avranno accesso a una selezione di programmi TV e film in streaming tramite l’apposita app Plex. Il contenuto è completamente gratuito, ma sarà supportato dalla pubblicità. Potrebbero esserci problemi inizialmente perché non si sa ancora che tipo di contenuto saranno disponibili: Plex non ha un elenco o addirittura esempi di ciò che si potrà vedere. Non esiste inoltre una data di lancio specifica, per ora.

Sappiamo solo che i contenuti di Warner Bros saranno inclusi entro la fine dell’anno. Quindi, il lancio potrebbe non essere poi così lontano. Warner Bros. (in particolare Warner Bros. Domestic Television Distribution) è attualmente una divisione di AT&T. Sì, una parte dell’industria dell’intrattenimento non di proprietà della Disney. Strano, eppure è così. Con contenuti che finiscono sempre più in aziende come Disney +, Plex predilige l’accordo con Warner come un modo per vedere più contenuti alle tue condizioni, ossia senza dover pagare.