5G-sicuroIl 5G manifesterà tutta la sua prepotenza in Italia soltanto alla soglia di un 2020 che si preanuncia denso di cambiamenti. Sparisce il Digitale Terrestre e si completa il processo di installazione per il WiFi Gratis che conosce un nuovo e temibile avversario. Ogni limite di velocità e copertura della rete viene abbattuto a favore di una connessione illimitata, con massima copertura e con una velocità che rientra nel contesto della Giga Network. Caratteristiche che forniscono una prima carta di identità e di servizio per i nuovi sistemi. Ma non è che l’inizio di un proclamato successo.

 

Addio sfida tra WiFi e 5G: abbiamo l’indiscusso vincitore della rete Internet, gli utenti sanno già cosa scegliere

Tutti apprezziamo il WiFi pubblico concesso gratuitamente dal progetto Italia con Infratel. Ma è chiaro che 30 Mbps di banda inizieranno ad andarci un po stretti con i nuovi servizi in arrivo il prossimo anno. La scelta del 5G sembrerà quasi obbligatoria per molti di noi. Non si parlerà solo di pagine Internet, applicazioni e funzioni base ma anche di domotica, IoT per applicazioni automotive ed industriali, medicina smart e molto altro ancora. Tutto trraslerà dal concetto di Plug&Play a quello di Play &Think che presuppone l’esistenza di sistemi sempre connessi.

Leggi anche:  5G: nessun pericolo tumore, le reti di Tim, Wind, Tre e Vodafone sono sicure

Basta limiti, dunque. Lo sanno TIM e Vodafone, già artefici del cambiamento grazie al lancio delle loro prime offerte fruibili da smartphone 5G. Pertanto viene da chiedersi: addio WiFi? Probabile, sebbene serviranno ancora parecchi anni per definire uno standard apprezzato universalmente da tutti. Il nuovo approccio alla connettività sta per dire basta ai tempi di attesa ed alle altre limitazioni. Sarai partecipe del cambiamento? Spazio alle tue considerazioni personali.