whatsapp

Whatsapp a partire dall’anno 2020 non sarà più disponibile per diversi utenti, a seconda del modello di smartphone che possiedono; ebbene sì, la nota piattaforma di messaggistica istantanea che tutti gli utenti di tutto il mondo possiedono ha intenzione di porre alcuni limiti poiché il nuovo aggiornamento non potrà essere supportato da tutti.

La fine di Whatsapp per alcuni utenti: ecco quali smartphone non potranno più possederla

L’applicazione di Whatsapp non sarà più disponibile per diversi modelli di smartphone perché gli sviluppatori hanno deciso di introdurre un nuovo aggiornamento che purtroppo non potrà essere supportato da qualsiasi dispositivo; difatti, proprio per questo motivo hanno deciso di avvisare tutti gli utenti un anno prima dell’aggiornamento pubblicando così una lista degli smartphone in cui non sarà più possibile scaricare l’applicazione.

Gli sviluppatori hanno spiegato ai consumatori che sono arrivati a prendere questa decisione per questioni di sicurezza perché si tratta di un aggiornamento molto avanzato che non tutti i dispositivi sono capaci di supportarlo; purtroppo se avessero preso la decisione contraria avrebbero rischiato che diverse falle si creassero.

Leggi anche:  WhatsApp: cancellate subito l'immagine del profilo per evitare le truffe

Whatsapp non sarà più disponibile a partire dal 2020 per gli smartphone Android con versione 2.3.7 o precedente (dal 1° Febbraio 2020); da Dicembre 2019 non sarà più disponibile per gli smartphone con Windows Phone, mentre è già disattivo dal 2017 per Nokia s40 e s60, per Blackbarry OS e 10; per chi fosse interessato a sapere se il proprio smartphone rientra in questa lista o meno, basterà entrare sull’applicazione e indirizzarsi alle impostazioni per poi cliccare su sistema e infine su informazioni.