TESS continua a regalarci scoperte sorprendenti: la NASA ha infatti comunicato che il telescopio spaziale è riuscito ad individuare tre nuovi Pianeti che orbitano intorno la stella GJ-357.

Di questi tre Pianeti, che si situano a circa 31 anni luce dalla Terra, uno si troverebbe ad una giusta distanza dal proprio sole per essere considerato abitabile. E’ stato chiamato GJ-357D, ha una massa sei volte più grande rispetto quella del nostro Pianeta e impiega 55,7 giorni per ruotare intorno alla sua stella.

Le dimensioni e la composizione di questo Pianeta sono ancora sconosciute, ma secondo gli scienziati della NASA un mondo roccioso dalla massa almeno sei volte più grande di quella terrestre potrebbe essere circa una o due volte più grande della Terra.

Leggi anche:  Asteroidi: svelata la grandezza definitiva per distruggere la Terra

NASA, cosa sappiamo sui tre nuovi Pianeti a soli 31 anni luce da noi

Oltre GJ-357D, TESS è riuscito ad individuare anche GJ-357B, poco più grande della Terra ma con una temperatura di 254°C che lo rende decisamente troppo caldo per essere considerato abitabile. Discorso simile anche per quanto riguarda GJ-357C, la cui temperatura media è di 127°C.

Dei tre Pianeti, dunque, GJ-357D sarebbe l’unico potenzialmente abitabile. Senza atmosfera, questo avrebbe una temperatura medie di -53°C, il che lo renderebbe più glaciale che abitabile. Se la sua atmosfera fosse densa, invece, si potrebbe trattenere abbastanza calore per riscaldare il Pianeta e permettere l’esistenza di acqua liquida in superficie.

Per scoprire se GJ-357D sia in effetti abitabile dovremo però attendere qualche anno, quando cioè i telescopi James Webb Space Telescope e l’Extremely Large Telescope entreranno in attività.