Ikea

Il colosso dell’arredamento svedese Ikea, ha comunicato di aver aperto una nuova divisione tutta dedicata alla Smart Home. L’obiettivo del colosso è proprio quello di sfidare Google ed Amazon in questo settore.

Più precisamente ha intenzione di accaparrarsi una buona fetta del mercato, integrando i dispositivi all’interno dei propri arredamenti. Scopriamo insieme qualche dettaglio in più.

 

Ikea sfida Amazon e Google nella Smart Home

L’azienda svedese ha recentemente deciso di concentrarsi di più sul settore che prima era considerato un’attività parallela: la produzione di accessori per la Smart Home. Il progetto Smart Home è iniziato nel lontano 2012 con l’obiettivo di fondere accessori smart all’interno dei propri prodotti. Piano piano la gamma è cresciuta e oggi Ikea ha annunciato di aver aperto una divisione apposita.

Ecco le parole di Peter van der Poel, manager della società: “abbiamo aperto una divisione apposita, la più grande dopo l’introduzione di Children’s Ikea“. La sezione in questione ha già all’attivo moltissimi dispositivi, tra cui caricatori wireless, luci smart e da qualche giorno anche diffusori smart prodotti in collaborazione con Sonos. Tutti gli accessori saranno gestibili attraverso una sola applicazione, nominata Ikea Home Smart App.

Il capo della nuova unità Home Smart Business di Ikea Sweden, Björn Block ha dichiarato: “in Ikea vogliamo continuare a offrire prodotti per permettere a chi guarda avanti di vivere meglio la casa. Per fare questo, abbiamo bisogno di esplorare prodotti e soluzioni che vadano al di là del solito arredamento domestico“. Sicuramente in futuro l’azienda spingerà sull’integrazione tra i dispositivi smart e d’arredamento per fare in modo che tutti i propri clienti, nella fase di progettazione della casa, integrino da subito tutte le funzioni proposte.