Ormai è da un paio di mesi che si discute sulla rete di quinta generazione sia per i suoi lati positivi che per quelli negativi; molti consumatori sono convinti che la nuova tecnologia sarà molto pericolosa per il corpo umano per le radiazioni che rilascerà dato che si tratta di una rete molto potente.

Purtroppo però la rete 5G non è l’unica a preoccupare i consumatori perché anche numerosi smartphone in commercio rilasciano radiazioni; proprio per questo motivo, numerosi scienziati hanno deciso di condurre nuove e accurate ricerche.

Dispositivi mobili radioattivi: finalmente svelata la verità

Gli studi effettuati sulle onde elettromagnetiche che i dispositivi mobili rilasciano hanno confermato la loro non nocività; comunque sia, ci sono alcuni modelli che ne rilasciano di più e altri meno.

Gli scienziati spiegano che anche se le radiazioni che rilasciano non sono così pericolose per il corpo umano come sembra, sarebbe bene fare un uso minore dello smartphone; inoltre consigliano di non conservarli vicino organi vitali come per esempio nel taschino interno della giacca (vicino al cuore) o nelle tasche dei pantaloni, è importante anche utilizzare la modalità aerea durante la notte o spegnerlo totalmente.

Leggi anche:  Apple: ecco tutte le novità sul nuovo iPhone 2019

Ma quali sono i modelli di smartphone che rilasciano più radiazioni di altri? Ecco alcuni nomi della lista che Commify a stilato:

  1. Xiaomi Mi A1 con 1,75 W/kg
  2. OnePlus 5T – 1,68 W/kg
  3. Huawei Mate 9 – 1,64 W/kg
  4. Xiaomi Mi Max 3 – 1,58 W/kg
  5. OnePlus 6T – 1,55 W/kg
  6. HTC U12 Life – 1,48 W/kg
  7. Honor 8 – 1,5 W/kg
  8. Huawei P9 Plus – 1,48 W/kg
  9. Motorola Moto Z2 Play – 1,455 W/kg
  10. Xiaomi Mi Mix 3 – 1,45 W/kg