huawei-google-maps-alternativa

L’impossibilità di accedere alla licenza di Android da parte di Huawei per via della scelta del Presidente degli Stati Uniti ha messo in atto diverse cose, oltre che ad accelerarne altre. Il colosso cinese è dovuto correre al riparo sviluppando un proprio sistema operativo, il quale è dedicato ad una lunga serie di dispositivi in realtà. Purtroppo sappiamo che un OS non basta, ma intorno a quest’ultimo va creato un vasto ecosistema di applicazioni e servizi. Google ha dalla sua il il Market Play al cui interno sono presenti un’infinità di app, ma soprattutto offre tante altre cose.

Dalla propria mail al browser web, ad uno dei più utilizzati ovvero Google Maps. Proprio quest’ultimo sembra essere diventato uno dei prossimi progetti di Huawei, o comunque è stato l’ultimo che si è scoperto. Il suo nome sembra essere Map Kit e una sua API è stata rese disponibile sul sito degli sviluppatori di terze parti.

Leggi anche:  Android 10, ecco la data di rilascio dell'OS sugli smartphone Google

Huawei e l’alternativa a Google Maps

Anche in questo caso la compagnia cinese parte svantaggiata rispetto a Google e sappiamo anche il perché. Detto ciò però c’è anche da considerare che Huawei presenta stazioni base per la telecomunicazioni in oltre 160 paesi. Una simile presenza sul territorio faciliterà di gran lunga lo sviluppo del software in questione. Se da un lato la copertura potrebbe risultare ampia già in partenza, bisognerà scoprire anche quali saranno le funzioni che verranno messe a disposizione come gli aggiornamenti sul traffico in tempo reale, autovelox e tanto altro ancora; sembra che il software si baserà sul provider Internet Yandex.