airbus russia

Un Airbus A321 della compagnia Ural Airlines è stato costretto a un brusco atterraggio di emergenza in un campo di grano nelle vicinanze dell’aeroporto Zhukovsky vicino a Mosca. I piloti dell”aereo, in volo tra Mosca e Simferopol, si sono trovati coinvolti in questa manovra che ha causato ben 23 feriti, inclusi nove bambini tra i due e i nove anni, per via di uno stormo di uccelli che ha centrato i motori del velivolo.

I dati preliminari della Federal Air Transport Agency riportano che l’aereo avesse a bordo ben 226 passeggeri e sette membri dell’equipaggio, e una nota dell’ente di aviazioni civile russo ha diffuso il motivo ufficiale per cui il velivolo “ha colpito uno stormo di gabbiani decollando” dall’aeroporto Zhukovsky.

 

Airbus: paura in Russia per un atterraggio di emergenza nei campi

Non è la prima volta che accade un evento del genere, ma questi uccelli che dimorano attorno alle piste degli aeroporti stavolta hanno creato un guasto all’Airbus A321 tale da sfiorare la tragedia. Il pilota è stato costretto a scendere su un campo di grano a più di un chilometro dalla pista e senza il carrello di atterraggio.

Fortunatamente, nonostante l’impatto tutt’altro che morbido, nessun incendio è scoppiato sull’aereo la cui struttura ha retto bene. Subito dopo l’atterraggio di fortuna, tutti i passeggeri e i membri dell’equipaggio sono stati evacuati velocemente dall’aeromobile direttamente nei campi di grano circostanti in attesa dei soccorsi.

Uno dei giornalisti portavoce del Cremlino ha diffuso un commento verso l’equipaggio:”congratulazioni ai piloti, eroi che hanno salvato delle vite e fatto atterrare l’aereo“. Sulla vicenda è stata aperta comunque un’inchiesta ufficiale.