truffa bottiglia acqua autoLa nuova trovata criminale del momento passa per la truffa della bottiglia che consente ai malviventi di perpetrare il furto d’auto in maniera semplice ed efficace. Nessun dispositivo elettronico o consegno d’avanguardia per riuscire ad entrare in possesso delle vetture di chi si è appena messo in viaggio o di chi si gode meritatamente il riposo delle ferie in spiaggia. Basta una semplice bottiglietta incastrata.

 

Truffa della bottiglietta in auto: i ladri si portano via la nostra macchina senza troppi complimenti

Il trucco geniale usato per rubare l’auto agli italiani è stato segnalato alla Polizia Stradale che in questi giorni si trova impegnata con le numerose denunce per veicoli rubati provenienti da ogni dove. Lo stratagemma è semplice, ma decisamente efficace.

Il malintenzionato si limita ad inserire una bottiglia di plastica vuota all’interno del vano della ruota anteriore del mezzo. L’automobilista si mette in viaggio accorgendosi immediatamente di uno strano rumore proveniente dalla zona sottostante. A questo punto scende per controllare che tutto vada per il verso giusto. Ed è questo il momento in cui perde il controllo. Il ladro sopraggiunge e, aiutato dalla vettura in moto, sfreccia via con la refurtiva.

Leggi anche:  Unicredit, Sanpaolo e BPM: truffe e non solo, ecco le novità

Il numero di segnalazioni ha raggiunto il suo apice in queste vacanze estive, con Carabinieri e Polizia costrette a fronteggiare una truffa pericolosa. Da parte nostra possiamo adottare alcuni accorgimenti utili. Come prima cosa dobbiamo prestare attenzione ad ogni segnale che indichi un tentativo di manomissione delle condizioni dell’auto. In particolare si deve prestare attenzione alle gomme ed a qualsiasi altro particolare che indichi una situazione rischiosa. Se c’è qualcosa di poco convincente stiamo all’erta.

Se ci si accorge di qualcosa che non va ed il motore è stato acceso NON SCENDERE MAI DALLA VETTURA. Ad attenderci all’esterno potrebbe esserci il nostro assalitore. Portate l’auto in una zona sicura e chiudete le portiere sfruttando i sistemi meccanici o elettronici di arresto installati a bordo di tutte le auto. A questo punto contattare le forze dell’ordine aprendo una segnalazione per possibile tentativo di furto.