TIM, Wind, Tre e Vodafone call center e spam e applicazioni e credito reisudo

Le chiamate indesiderate sono una vera palla al piede, soprattutto quando queste ultime finiscono con l’essere chiamate di telemarketing e spam in generale. Ogni utente riceve diverse telefonate al giorno, ma un po’ per sfortuna non si capisce come mai queste chiamate arrivano sempre nei momenti in cui si si riposa o si vuole staccare la spina dalla quotidianità.

Per fortuna, però, oggi esistono delle applicazioni che permettono agli utenti di tutelarsi da questi fastidi e permettono di bloccare lo spam senza grandi indugi.

Bloccare lo spam: scopriamo le due applicazioni giuste per non essere più disturbati

Popolari sul Google Play Store per aver risolto il problema di migliaia di utenti, le due applicazioni che scopriremo a breve sono sicure, gratuite e soprattutto efficienti.
A chi ha poche esigenze e desidera un’applicazione minimale, Telefono di Google sarà perfetta. Questa applicazione sviluppata dal colosso di Mountain View permette di bloccare lo spam così efficientemente da non far squillare neanche più il telefono. Il tutto, ovviamente, è reso possibile da un filtro innovativo che analizza il mittente della chiamata ed in caso di spam lo devia automaticamente.

Un’altra applicazione utile a questo scopo è TrueCaller. Quest’ultima è adatta alle persone che con un’applicazione vogliono ottenere più risultati, come ad esempio l‘identificazione dei numeri sconosciuti e il blocco dello spam. Il suo funzionamento è molto simili a quello di Telefono e permette di risolvere i propri problemi senza troppe operazioni.

Entrambe le applicazioni, una volta installate, si sovrapporranno a quelle predefinite dal sistema per le chiamate.