instagram-privacy-piattaforma-ads-pubblicità-utenti

Un ampio nuovo report di Business Insider oggi descrive in dettaglio come la startup di marketing Hyp3r è stata in grado di utilizzare le scappatoie di Instagram per raccogliere un’incredibile quantità di informazioni sugli utenti.

Hyp3r ha approfittato di “una combinazione di errori di configurazione da parte di Instagram” per creare “profili dettagliati dei movimenti e degli interessi delle persone”.
Hyp3r si definisce una “piattaforma di marketing basata sulla posizione”. Ciò significa che il suo obiettivo principale è il monitoraggio dei post sui social media che includono dati sulla posizione.

Instagram, un partner pubblicitario ha sfruttato la piattaforma

Una volta raccolti i set di dati degli utenti, consente ai propri clienti di indirizzare tali utenti con annunci pubblicitari pertinenti. In termini più semplici: Hyp3r è una società di marketing che tiene traccia dei post sui social media contrassegnati con posizioni del mondo reale. Qualcuno che visita un hotel e pubblica un selfie lì potrebbe in seguito essere preso di mira dalle pubblicità di uno dei concorrenti dell’hotel, ad esempio.

Il rapporto di oggi spiega che Hyp3r ha utilizzato quattro strumenti chiave per acquisire dati dagli utenti di Instagram. Primo, ha utilizzato un buco di sicurezza di Instagram che gli ha permesso di “concentrarsi su posizioni specifiche” e raccogliere tutti i post pubblicati da tali posizioni. In secondo luogo, Hyp3r “ha salvato sistematicamente le storie pubbliche su Instagram degli utenti”, utilizzando nuovamente i dati sulla posizione. Poi, ha “raschiato i profili degli utenti pubblici su ampia base”.

Infine, Hyp3r ha utilizzato il software di riconoscimento delle immagini sui post degli utenti per analizzare le immagini. Il risultato delle informazioni pubbliche che ha raccolto è stato un sofisticato database sugli utenti di Instagram.

In una dichiarazione, Instagram ha dichiarato di aver rimosso Hyp3r dalla sua piattaforma e di aver apportato modifiche per evitare che si ripetesse questa situazione. La società ha dichiarato che: “Le azioni di HYP3R non sono state sanzionate e violano le nostre politiche. Di conseguenza, li abbiamo rimossi dalla nostra piattaforma. Abbiamo anche apportato una modifica al prodotto che dovrebbe aiutare a impedire ad altre aziende di raschiare le pagine dei luoghi pubblici in questo modo “, ha detto un portavoce in una nota.