profezia ezechiele fine del mondo

Diverse voci circolanti online vorrebbero che l’apocalisse sia in procinto di verificarsi.  Secondo diverse profezie, la fine del mondo sarebbe imminente è attraverso la diffusione di queste ultime sui social network, molti utenti si sono trovati d’accordo visto il verificarsi di alcune coincidenze in tutto il mondo. Nonostante ad una presunta apocalisse il mondo sia già sopravvissuto (12 dicembre 2012), c’è una vasta convinzione nell’aria e qualcosa di veramente brutto potrebbe accadere per davvero. particolar modo gli utenti appoggiano tre diverse profezie, come già detto, dettate dal popolo mesomelica know dei maya, dal profeta Ezechiele ed una pronunciata a Medjugorje lo scorso luglio.

l’apocalisse è imminente? Vediamo  cosa raccontano le tre teorie che supportano questo avvenimento.

Prima di procedere col vedere cosa queste profezie raccontano, dobbiamo segnalare che due su tre hanno visto già il tempo descritto trascorrere. in questo caso, ci riferiamo alle profezie degli antichi Maya è a quella del profeta Ezechiele.

Iniziando con quella del profeta Ezechiele possiamo dire che questa si basa principalmente su quanto descritto dalla Genesi. In particolar modo vede come protagonista la distruzione di Sodoma e Gomorra e ciò che accade alla valle del Mar Morto a seguito di questo avvenimento. Il Sacro libro racconta che prima della distruzione delle due città, la Valle del Mar Morto era un posto molto rigoglioso e pieno di vita; solo dopo tale accaduto essa si è trasformata in un posto inabitabile così come lo conosciamo oggi. Proprio sul Mar Morto si basa la teoria dell’ inabitabilità delle acque che vede ogni forma di vita impossibilitata a vivere ea generarsi nelle acque del lago salatissimo. Nonostante ciò, con la diffusione di uno scatto di Noam Bedein, dei pesci sguazzanti  nelle acque del lago sono stati ritratti portando la comunità online a diffondere accertamenti sulla profezia di Ezechiele. Visto tale accadimento, quindi, si pensa che l’apocalisse potrebbe essere imminente ed una nuova distruzione sia alle porte.

Passando alla profezia descritta dagli antichi Maya, invece, era stato supposto che nel mese di luglio scorso sarebbe avvenuta un’apocalisse simile a quella predetta nel 2012. In questo caso, quindi, una serie di catastrofi naturali sarebbe dovuta verificarsi in tutto il mondo portando l’esistenza umana ad estinguersi. Ovviamente nel mese di luglio non è successo nulla, ma viste delle coincidenze accadute in Giappone, alcune persone hanno supposto che vi è ancora tempo per il verificarsi di questa profezia. A cosa ci riferiamo? Al ritrovamento di alcuni pesci Remo morti, cosa che accadde anche prima del verificarsi dell’ultimo tsunami e che per la cultura giapponese rappresenta un presagio del malaugurio.

Infine l’ultima profezia riguardante l’apocalosse è stata pronunciata a Medjugorje il 25 luglio.  Questa teoria prevede che il mondo sia assediato dal peccato e che quindi la fine di quest’ultimo sia imminente visto le attuali situazioni. Nonostante ciò viste le parole di Don Renzo Lavatori  vi è ancora una possibilità di salvezza che è rappresentata dalla preghiera.