airbus-a321xlr

Il mondo aeronautico sta cambiando ed ogni produttore mette a frutto i suoi studi per presentare aerei capaci di prestazioni sempre migliori. Airbus ha recentemente presentato al mondo il suo A321 XLR, un aeromobile innovativo che cambierà i viaggi “Extra Long Range” sotto moltissimi punti di vista. Il suo rivale Boeing, reduce dai disastri del 737 Max non ha al momento un’opzione valida da proporre alle compagnie. Queste saranno infatti costrette, vista la notevole convenienza, ad orientarsi verso il nuovo velivolo del produttore europeo.

Il trend del momento infatti può essere considerato per molti versi anche un ritorno al passato. Negli anni ’60 infatti gli aerei erano considerevolmente più piccoli, pur effettuando viaggi intercontinentali. Ecco il perché dell’ultima versione di A321. Alcune modifiche erano iniziate già dal 2013 con l’introduzione del “Winglets“. Tra il 2016 e il 2018 si erano poi sviluppati due nuovi propulsori ed un serbatoio maggiorato.

Airbus: perchè A321 XLR sarà l’aeromobile del futuro

Come vi abbiamo anticipato la chiave di A321 XLR sarà la convenienza. La possibilità di ridurre le dimensioni salvaguardando alcuni aspetto fondamentali per il passeggero sarà infatti la sfida di tutte le aziende negli anni a venire. Il nuovo Airbus sarà una scelta intelligente per molte compagnie che potrebbero in alcuni usarlo come rimpiazzo ad A350 ULR.

A321 XLR condivide svariati elementi con il suo fratello maggiore, primo su tutti la capacità di compiere viaggi extra lunghi. Questo discorso va però affrontato sotto due punti di vista, l’autonomia e la comodità per il passeggero.

Sotto il primo punto di vista questo aeromobile è decisamente imbattile. La stazza infatti rimane quella di A321 ma cambiano le percorrenze. Il velivolo sarà in grado di effettuare viaggi di 8700 chilometri con un numero di passeggeri compreso tra 175 e 200. A pieno carico il valore rimane comunque impressionante, 7400 chilometri con 244 persone. Ma cosa significano questi numeri?

Con A321 XLR si potrà tranquillamente viaggiare da Roma a New York o addirittura da Singapore a New York senza bisogno di fare scalo. I tempi di volo tuttavia dovrebbero allungarsi rispetto a A350 a causa di una velocità leggermente inferiore.

Il benessere dei passeggeri è stato poi un aspetto su cui l’azienda si è concentrata particolarmente. A321 XLR presenta tutti i comfort e e le caratteristiche migliori che Airbus avesse da offrire. Questo permetterà ovviamente a chi viaggia di avere permanenze superiori alle 10 ore senza affaticarsi più di tanto.

I primi esemplari dovrebbero essere prodotti a partire dal 2023 in America e Germania per essere consegnati prima possibile alle compagnie. JetBlue Airways, Iberia, Air Lease Corp e Saudi Arabian Airways hanno infatti già effettuato un cospicuo ordine per sostituire gli A321 presenti in flotta.