5G-sicuro

La FCC, ovvero la Federal Communications Commission degli Stati Uniti, durante la notte precedente ha dichiarato che il 5G è una rete sicura al 100% e che al momento le regole americane che hanno a che fare con le emissioni delle onde radio non hanno bisogno di cambiamenti o modifiche per adattarsi al nuovo standard per le telecomunicazioni.

A dirlo è il Presidente dell’Agenzia Governativa, Ajit Pai, che però ha suggerito una serie di cambiamenti sul modo in cui la commissione determina la sicurezza di tutte le frequenze della nuova rete. Il tutto per rendere le regole coerenti in tutto il mondo, e per potersi adattare a tutte le diversi tipologie di tecnologia.

Le onde radio del 5G possono essere un ipotetico rischio per la salute?

La parte che più interessa alle persone del mercato globale è quella che ha a che fare con la sicurezza per l’essere umano e la sua correlazione con i rischi derivanti dalle onde radio.

Leggi anche:  5G più sicuro del 4G: ecco perché i timori sulle radiazioni sono infondati

Anche se le nuove frequenze siano più elevate rispetto a quelle utilizzate per il 4G, l‘FFC ha dichiarato che non sono incisive come quelle della precedente generazione in quanto rimangono in una parte dello spettro radio non pericoloso per l’uomo, poiché sono radiazioni non ionizzanti.

I membri della Federal Communications Commissions, hanno anche spiegato come non vi sia nessun rischio concentro per la nuova rete e che non sta scritto da nessuna parte che le onde radio del 5G siano meno sicure e più pericolose rispetto a quelle 3G e 4G.

In Italia tuttavia, essendoci regole differenti dall’America, bisogna aspettare la risposta del Codacons, che proprio qualche giorno fa ha dichiarato “lo stop” in tutto il Paese alla sperimentazione del 5G, dopo il divieto del sindaco di Scanzano Jonico.