I cinesi sono riusciti a scoprire un metodo per eliminare per sempre la zanzara tigre dal loro territorio. In due isole, Shazai e Dadaosha infatti, il problema dell’insetto letale era diventata la priorità numero uno per la comunità. Di fatto negli anni tali luoghi erano diventati un vero e proprio “territorio della morte” per via delle punture letali delle zanzare tigre, portatrici di malattie e virus pericolosi per l’uomo.

La ricerca per lo studio per lo sterminio delle zanzare tigre è stato condotta dal professore Xi Zhiyong, docente presso l’Università di Sun Yat, presso il Centro di controllo per le malattie tropicali. Il suo scopo è stato quello di rendere sterili le zanzare per impedirne quindi, la riproduzione.

Eliminare la zanzara tigre: come sono riusciti i cinesi?

I cinesi sono riusciti a risolvere uno dei problemi più grandi della nostra società. E’ bastato di fatto, rendere sterili le zanzare attraverso il batterio Wolbachia, che ha impedito alle piccole uova di schiudersi.

Leggi anche:  Zanzara Tigre, addio: dalla Cina il metodo per eliminarle per sempre

In seguito gli scienziati hanno esposto alle radiazioni esemplari maschili e femminili. Il campione in questione conteneva 200 milioni di zanzare, rilasciato in seguito nella città di Dengue, luogo con il più alto tasso di trasmissione dei virus.

Le zanzare “modificate” e sterilizzate si sono accoppiate con quelle locali trasmettendo quindi l’infertilità alle seconde. Quest’operazione è durata più di due anni e adesso si possono vederne i risultati. Dai dati è emerso che si sono ridotte del 97% le punture del fastidio (e letale) insetto.