huawei-mate-30-harmonyos

Sull’alternativa di Huawei ad Android al momento c’è più confusione di altro anche se dopo la conferenza del colosso cinese qualche informazioni in più è stata snocciolata. Già diversi giorni fa si è scoperto che uno smartphone dotato di HongMengOS sarebbe arrivato dopotutto, ovvero dopo che era stato detto che tale sistema operativo era dedicato a ben altri dispositivi. Bene, un leakster ha fatto sapere a tutti che un modello della serie Mate 30 potrebbe risultare l’apripista per il nuovo software.

Apparentemente HarmonyOS, possiamo chiamarlo anche così, apparirà su uno smartphone della serie di punta della compagnia. Usa uno dei due modelli principali sarebbe sconsiderato e infatti Huawei ha deciso di sfruttare come apripista il Mate 30 Lite, che possiamo anche chiamarlo Nova 5i Pro; quest’ultimo è già stato presentato e dovrebbe risultare identico proprio a questo modello.

Leggi anche:  Il 5G è sicuro: troppe fake news offuscano la verità

 

Huawei Mate 30 Lite e il nuovo sistema operativo

Secondo Teme, i leakster che ha fornito l’informazione, ci saranno due varianti di questo modello. Uno sarà dedicato al mercato cinese è avrà la variante ad Android mentre il modello internazionale avrà proprio il sistema operativo di Google. In ogni caso questo smartphone dovrebbe presentare un display LCD da 6,26 pollici il quale sarà alimentato da un processore Kirin 810, quindi non il top di gamma della compagnia.

Posteriormente ci sarà una configurazione quadrupla ne cui figurerà un sensore da 48 megapixel che sarà accompagnato da un ultra-wide da 8 megapixel, un teleobiettivo e forse un ToF. La batteria sarà da 4.000 mAh con il supporto della tecnologia di ricarica rapida da 20 W.