downIl down della rete 4G dei vari Vodafone, Wind, TIM e Iliad può essere scoperto in tempo grazie ad un sito internet, chiamato Downdetector, con il quale il consumatore ha la possibilità di accedere allo stato in tempo reale della rete, in modo da scoprirne l’andamento senza costi aggiuntivi.

La raccolta dei dati, da parte del sito internet in questione, avviene nella maniera più semplice e naturale possibile. Tutto ruota attorno al contributo che i membri della community danno al sistema, in altre parole possono segnalare il down mediante la pressione del pulsante “Ho un problema con…” nella pagina ufficiale dedicata all’azienda desiderata. Dopo aver raccolto tot feedback, Downdetector provvederà ad aggiornare le informazioni in proprio possesso, puntando quindi ad un cambiamento dello stato della rete, nel caso di tante segnalazioni nel breve periodo.

 

Downdetector e down: quali dati vengono mostrati all’utente

L’utente che invece decide di collegarsi direttamente al sito per ricevere informazioni in merito ai down potrà ricevere vari tipi di informazioni più o meno importanti. Inizialmente viene posto di fronte al grafico temporale mostrante il numero di feedback ricevuti nel corso dell’ultima giornata, organizzati di ora in ora (e con il down in concomitanza di un picco).

Allo stesso modo si può scoprire la localizzazione dello stesso grazie sopratutto alla presenza di una mappa, nella quale le aree cerchiate in rosso sono le più colpite. Con la possibilità infine di leggere i commenti dei segnalatori, tramite il plugin Facebook integrato nella parte bassa della pagina.

Downdetector è accessibile da parte di ogni consumatore sul territorio italiano in maniera totalmente gratuita (qui per alcune offerte di telefonia).