Tre nuove profezie sulla fine del mondo si stanno diffondendo sul web seminando timore tra gli utenti. Sebbene il mondo stia andando a rotoli per motivi diversi da delle teorie, l’universo dei social network conta  tanti utenti che suppongono che una delle suddette si avvererà presto e porterà l’apocalisse sul nostro pianeta.

Gli antichi Maya, il profeta Ezechiele e la profezia di Medjugorje prevedono tutte le stesse catastrofi, scopriamo i dettagli.

Fine del mondo Ecco come avverrà secondo tre diverse teorie

Prima di iniziare a parlare delle teorie dobbiamo segnalare che, in fin dei conti, il tempo segnalato da queste è già trascorso e nulla di negativo si è abbattuto sulla Terra. Nonostante ciò alcuni dettagli appartenenti a queste profezie fanno pensare agli utenti che potrebbero ancora verificarsi.

La prima profezia che doveva abbattersi sul nostro pianeta nel mese di luglio é quella pronunciata dagli antichi Maya. il popolo mesoamericano ha predetto che l’apocalisse sarebbe giunta nei primi mesi d’estate portando una serie di catastrofi naturali ad abbattere ogni forma di vita presente sulla Terra. Questa teoria sembra essere supportata da recenti fatti verificatisi nel paese del Sol Levante: sulla costa del Giappone, infatti, sono stati ritrovati dei pesci remo morti e ciò rappresenta per la cultura locale un presagio del malaugurio. Segnaliamo che lo stesso avvenimento si verificò pochi giorni prima dell’arrivo dell’ultimo tsunami.

La seconda profezia che vede l’apocalisse arrivare sulla terra e quella contenuta nella Genesi e dichiarata dal profeta Ezechiele. Secondo quanto descritto dall’antico libro Sacro, il destino del mondo sarebbe legato alla storia del Mar Morto. I testi raccontano che la Valle del Mar Morto, una volta, era un posto rigoglioso di vita e che, purtroppo, diventò inabitabile a seguito della distruzione di Sodoma e Gomorra.

Grazie alla diffusione di uno scatto del photoreporter Noam Bedein che ritraevano i pesci nuotanti nelle acque del lago salato. Successivamente a ciò, più utenti hanno iniziato a pensare che la profezia di Ezechiele sia pronta ad avverarsi e che una nuova distruzione sia imminente.

Ultima profezia, infine, racconta le modalità che secondo cui il nostro pianeta dovrebbe terminare assieme all’esistenza umana è stata annunciata il 25 luglio a Medjugorje. Da quanto riportato dalle parole della profezia, il peccato circonda l’umanità e l’unico mezzo per salvarla sarebbe rappresento dalla preghiera. A sostenere tutto ciò accorre anche Don Renzo Lavatori che confida nella fede dei credenti per evitare questa catastrofe.

Senza ombra di dubbio quelle appena citate sono delle profezie da prendere con le pinze: non sono notizie certe e soprattutto non sono state confermate da nessuno. Il nostro consiglio? Non lasciate che il panico si impossessi di voi.