credito telefonico azzerato

Sono in costante aumento gli utenti di Tim, Wind, Tre e Vodafone che ogni giorno scoprono di essere stati truffati e di aver perso tutto il credito telefonico. Questi ultimi, infatti, restano increduli dopo aver contattato il proprio operatore e aver scoperto che il proprio credito residuo è stato prosciugato.

Dietro queste truffe che apparentemente sembrano anonime, in realtà si nascondono quei fastidiosissimi abbonamenti a giochi e contenuti a pagamento. Questi ultimi, nel giro di pochi secondi e senza la minima autorizzazione, si attaccano al credito consumandolo per intero in un attimo. Scopriamo di seguito, quindi, in che modo possiamo difenderci.

Truffe Telefoniche: ecco il metodo per difendersi dalle truffe fantasma che prosciugano il credito telefonico

La principale differenza tra questo tipo di truffa e quelle che invece tutti conosciamo, come ad esempio quelle bancarie e quelle relative al phishing, sta nella modalità in cui queste si attivano. Basta infatti cliccare su un link sbagliato oppure su un banner pubblicitario e, nel giro di pochi attimi, il proprio credito viene azzerato.

Purtroppo, considerato l’anonimo di questi abbonamenti, noi utenti non possiamo fare molto. Andare dalla polizia a denunciare infatti risulta essere inutile a tutti gli effetti. L’unica strada che ci resta da intraprendere è quindi quella di contattare il proprio operatore e richiedere un blocco totale di tutti questi tipi di servizi. Così facendo quindi ogni volta che un abbonamento proverà ad attivarsi verrà istantaneamente bloccato. Ricordatevi inoltre di richiedere anche un rimborso nel caso in cui aveste perso dei soldi.