Le normative e le politiche del Google Play Store sono sempre state facili da modificare, e solitamente fluide. Tuttavia, di recente sono emerse alcune contraddizioni relative alle app presenti nello store.

Pare che venga indetta la repressione del presunto uso improprio di SMS e autorizzazioni di chiamata per alcuni utenti. Questo fa sospendere alcuni sviluppatori o rimuovere funzionalità di base nelle loro app. È emerso in particolare un thread di Reddit che ha suggerito di aggiornare anche vecchie applicazioni non pubblicate. Nel post di Reddit, uno sviluppatore ha cercato aiuto dopo che Google voleva che aggiornassero un’app non pubblicata di vecchia data. Un’email ricevuta ha dichiarato che “tutte le app su Google Play pubblicate o non pubblicate devono essere conformi alle norme di Google Play“.

Nel Google Play Store sono presenti varie app sospese ma mai eliminate definitivamente, gli sviluppatori temono il ban

Spesso si teme che l’account possa essere bandito per violazione delle norme, in particolare perché non c’è modo di eliminare completamente un’app dal Play Store. Gli sviluppatori possono solo annullare la pubblicazione, lasciando l’app accessibile agli utenti che l’hanno scaricata in precedenza. Puoi solo chiedere al team del Play Store di rimuovere completamente un’app quando non è più installata su un singolo dispositivo, il che è altamente improbabile per le app popolari. Fortunatamente, Jacob di Android Developer Relations è intervenuto nel thread per chiarire. Quest’ultimo ritiene opportuno semplicemente di lasciare l’app così com’è e lasciare che il team del Play Store faccia quel che è necessario.

Leggi anche:  Google Play Film: emerso un bug che inserisce sottotitoli casuali

Si spera che Google adeguerà le normative alla rimozione di app non pubblicate. Allo stato attuale, induce gli sviluppatori a pensare che debbano continuare ad aggiornare le loro app inedite per tutta l’eternità. In alternativa, la società potrebbe consentire ai distributori di eliminare in modo proattivo i propri elenchi, senza possibilità per gli utenti di reinstallarli.