disservizi e rimodulazioni e credito residuo

Un’ondata di truffe si sta abbattendo sulle linee dei clienti TIM, Wind Tre e Vodafone esaurendo il loro credito in maniera rapida e soprattutto rischiosa. Sebbene sia ignaro il metodo attraverso cui queste truffe si attivino sui numeri dei clienti degli operatori nazionali, sapere come sconfiggere il problema è un passo in avanti in ogni caso.

Credito esaurito: ecco come sconfiggere le truffe

Prevenire è meglio che curare e questo detto non può che essere più accurato in questo caso. Gli abbonamenti a pagamento che tormentano gli utenti TIM, Wind Tre e Vodafone sono molto dispettosi e soprattutto procurano gravi perdite di credito nel momento in cui si attivano senza lasciare una traccia.

Infatti, non tutte le truffe attualmente in giro notificano la loro attivazione e tutto ciò rende difficile la loro individuazione. Davanti a tal problema, però, esiste una soluzione effettiva e che può aiutare gli utenti a prevenire ogni tipo di sopruso sulla propria linea.
Ovviamente il primo passo utile è evitare di aprire qualunque tipo di link accattivante che potrebbe nascondere tali imbrogli, ma non sempre è facile individuare questi ultimi.

A tal proposito, quindi, la soluzione più effettiva può essere fornita dagli stessi TIM, Wind Tre o Vodafone. In che modo? Attraverso l’assistenza clienti. Per prevenire qualunque truffa sulla propria linea occorre quindi:

  • telefonare il proprio servizio clienti;
  • richiedere l’eventuale disattivazione degli abbonamenti già attivi;
  • richiedere l’attivazione di un blocco totale verso questi tipi di abbonamento.

Ricordiamo ai nostri lettori che se la richiesta di disattivazione avviene entro le 24 ore dall’attivazione della truffa, si può richiedere l’eventuale rimborso della cifra rubata.