google-engineer-ingegneria-class-action-discriminazione-eta-
Google pagherà $ 11 milioni per liquidare le richieste di 227 persone che affermano di essere state ingiustamente negate a causa della loro età. La transazione deve ancora essere approvata dal giudice nel caso.

L’uomo principale nel caso, presentato per la prima volta nel 2015, era un uomo di 60 anni di nome Robert Heath. Esso afferma di essere stato considerato un “ottimo candidato” da un reclutatore di Google. Secondo la causa, nel 2013 l’età media dei dipendenti di Google era di 29 anni. Invece, il tipico programmatore di computer negli Stati Uniti ha superato i 40 anni, secondo diverse misure.

Google pagherà $ 11 milioni per problemi di discriminazione sull’età

Durante l’intervista, Heath ha ricevuto un’intervista telefonica tecnica con un ingegnere di Google. Heath ha affermato che l’ingegnere aveva un forte accento, un problema aggravato dall’insistenza dell’ingegnere sull’uso di un vivavoce. Quando Heath stava affrontando un problema tecnico, ha chiesto se poteva condividere il suo codice utilizzando un documento Google. L’intervistatore ha rifiutato, ha affermato Heath.

Inoltre, Heath ha dovuto leggere frammenti di codice al telefono, un processo intrinsecamente soggetto a errori. Heath ha sostenuto che il processo del colloquio “ha riflesso un completo disprezzo per i lavoratori più anziani che sono innegabilmente più suscettibili alla perdita dell’udito”.

Leggi anche:  Huawei, Microsoft si schiera a sua difesa e chiede chiarimenti a Trump

Heath ha anche affermato che l’intervistatore ha ipotizzato che la parola “byte” significasse otto bit. Dal suo punto di vista, ciò ha anche rivelato una distorsione dell’età. I moderni sistemi informatici utilizzano byte a 8 bit, ma i sistemi più vecchi potrebbero avere dimensioni di byte che vanno da sei a 40 bit.

Heath e Google hanno risolto i loro reclami a dicembre, ma la class action è andata avanti con Cheryl Fillekes, che ha circa 50 anni. Durante un di intervista, Fillekes afferma che un reclutatore le ha chiesto di presentare un curriculum aggiornato che mostrava le sue date di laurea per il college e lauree. Quando Fillekes ha chiesto perché fosse necessario, afferma che il reclutatore ha risposto che “così gli intervistatori possono vedere quanti anni hai”.

75 milioni andranno agli avvocati che rappresentano la class action, riferisce Bloomberg. Fillekes riceverà $ 10.000 in più come querelante principale. Il resto del denaro ammonta a circa $ 35.000 per querelante.

Oltre a compensare i querelanti, Google ha anche promesso di rafforzare i suoi sforzi contro la discriminazione basata sull’età. Fornirà formazione ai dirigenti e creare un nuovo comitato per affrontare i problemi di discriminazione in base all’età. Google sta risolvendo il caso senza ammettere di aver fatto qualcosa di sbagliato.