registrare le telefonateHai mai pensato che potrebbe essere utile registrare una telefonata? Tra tutte le procedure elettroniche di archiviazione questa è sicuramente la più dibattuta. Molti pensano che la cosa non sia per niente legale. Altri credono invece che sia impossibile. In ogni caso si sbagliano. Si possono archiviare le chiamate come registrarle senza troppi problemi. Scopriamo come fare.

 

Come registrare una telefonata

Che sia importante o meno, una chiamata si può registrare sempre e comunque fermo restando alcuni presupposti essenziali. Il primo tra tutti è senza dubbio il consenso informato. Con tale dicitura si indica la procedura che comunica al contatto che stiamo procedendo alla registrazione della voce. Se accetta possiamo registrare, altrimenti non si può procedere.

Detto e verificato tutto ciò la strada che ci separa dall’archiviazione è breve. Passa tutto per delle semplici app gratuite che troviamo comunemente nel Play Store di Google.

Tra tutte la più usata è senza dubbio Registratore di chiamate. Funziona bene ed è semplice da utilizzare. Una volta scaricata ed installata dal link precedente è sufficiente accedervi ed impostare alcuni parametri di registrazione. Si consiglia di utilizzare il formato audio di registrazione mpeg4 che offre l’audio migliore ed il giusto compromesso in termini di qualità e dimensione del file in uscita.

Nel corso della registrazione in corso appare il simbolo di una cornetta con bollino rosso nella barra delle notifiche. Segno che il processo è in corso d’opera. A chiamata conclusa sarà sufficiente salvare l’audio in un file da nominare a nostro piacimento ed avremo la copia digitale della conversazione da ascoltare ogni volta che vogliamo.